La patente A e le sue sottocategorie

 

Che patente ci vuole per portare una Stardeluxe 125 o 150?

E’ stato un bel quesito che mi ha posto un giovane centauro!

Da quando ho preso la patente le leggi sono cambiate. Diversi sono i fattori che danno il conseguimento delle varie patenti A. Età, potenza del veicolo, marce automatiche o manuali.

Iniziamo subito col chiarire una cosa. Chi consegue una patente A presa con uno scooter con cambio automatico non potrà portare motocicli con cambio manuale ( Star Deluxe inclusa) indipendentemente dalla potenza. Per guidare un motociclo con le marce manuali quindi sarà necessario effettuare un nuovo esame.

Al contrario chi consegue la patente A con un motociclo con cambio manuale, potrà portare sia motocicli con cambio manuale (quindi la Star Deluxe) sia scooter con cambio automatco.

Per la potenza e la cilindrata è un altro discorso.

  • Per i maggiorenni

I maggiorenni possono scegliere quale tipo di Patente A conseguire, ovvero: l’A2 (patente con limiti di potenza) e l’A3 (patente senza limiti di potenza). Per la patente A3  bisogna avere almeno 21 anni.

N.B. dopo due anni dal conseguimento della patente con limiti di potenza A2, gli stessi limiti decadranno, per cui con la stessa patente si potrà portare un motociclo di qualsiasi potenza.

Per condurre una Star Deluxe è necessaria quindi la patente A2 ( che dopo 2 anni diventerà come un A3).

  • Per i minorenni ( che abbiano almeno 16 anni)

Possono condurre solo una Star Deluxe 125 cc, previo conseguimento della patente A1.

 

Ora una bella domanda.

Ho più di 21 anni, posso prendere la Patente A2 facendo l’esame pratico con la Star Deluxe ( o vespa) 150 cc ?

In particolare mi preoccupa questa dicitura " L’esame pratico va sostenuto con un motociclo senza sidecar di cilindrata superiore a 120 cc e che raggiunge la velocità di almeno 100 km/h."

Con la cilindrata ci siamo, il sidecar non l’ho mai avuto nè mi interessa, la mia preoccupazione è la velocità massima. Non credo che la Star Deluxe possa raggiungere i 100 km/h, o perlomeno sono da considerare quelli dichiarati sul libretto di circolazione.

Ho telefonato alla motorizzazione di Roma e ho chiesto tutti i chiarimenti del caso.

La risposta è Sì! 

Vi risparmio il lungo discorso fatto con l’operatore della motorizzazione. Vi dico solo che sul giungere della fine della nostra telefonata, gli ho posto la domanda diretta in questa maniera  (che poi è quello che vogliamo sapere tutti)

" Posso sostenere l’esame per la patente A2 con uno scooter a marce 150 cc che non supera i 100 km/h?"

"Certo, può sostenerlo !" e aggiunge " Può sostenerlo in quanto la cilindrata 150 cc è già di classe superiore al 125 cc e dopo 2 anni le cadranno anche le limitazioni"

 

Non ho capito bene il discorso delle classi. Ma quel che conta è quel CERTO PUO’ SOSTENERLO!

In fin dei conti… me l’ha detto la Motorizzazione di Roma, mica l’autoscuola sotto casa!

Share this:
Share this page via Email Share this page via Stumble Upon Share this page via Digg this Share this page via Facebook Share this page via Twitter

22 pensieri su “La patente A e le sue sottocategorie

  1. scusate ma a questo punto mi viene un dubbio. Io che ho preso la patente B nel 1990 e nella stessa data mi hanno riconfermato la patente A presa nel 1988, ho limiti di cilindrata? ciao e grazie

  2. Se hai preso la patente A prima del 25 aprile 1988 puoi portare qualsiasi cilindrata ma solo in Italia.
    Se invece hai conseguito la patente A dopo tale data ( sempre nel 1988) non hai le limitazioni territoriali. In ogni caso per la cilindrata qui in Italia sei a posto. La patente B nel tuo caso è ininfluente.

  3. scusate ho 17 anni compiuti e ho conseguito due mesi fa la patente A1 con cambio automatico, quindi posso guidare solo scooter 125, ora vi chiedo ma quando conseguirò la patente B potrò guidare anche 125 con le marce?

  4. Carlo quando conseguirai la patente B potrai guidare motocicli fino a 125cc di potenza fino a 11 kw ma solo in Italia.
    Per guidare motocicli con cilindrata e/o potenza superiore dovrai sostenere l’esame pratico per la patente A (A2 o A3), prestando attenzione al fatto che se farai l’esame con un scooter automatico non potrai condurre motocicli con le marce.

  5. Io non ci capisco niente! Proprio stamattina alla motorizzazione di Firenze mi hanno detto (anche poco gentilmente ad essere sinceri…) che NON posso sostenere l’esame con la STAR Deluxe perchè non raggiunge la velocità di 100Km/h. Senza se e senza ma….mi devo trovare un’altra moto per effettuare la prova pratica! A chi dobbiamo dare ragione? Quasi quasi vengo a Roma a dare l’esame 😉

  6. A quanto pare ogni motorizzazione interpreta in maniera differente le leggi e le disposizioni.

    Anche se non potrà risolverti il problema, perchè non ti togli il gusto di chiedere le stesse info alla motorizzazione di Roma, sentiamo cosa dicono a distanza di qualche mese?
    I numeri sono: 06.81691 (sede Salaria) e 06.502881 (sede Laurentina).

    Facci sapere, sono curioso ora…..

  7. Grazie per i numeri 🙂 Ho chiamato e mi hanno confermato che con una moto 150 con velocità dichiarata minore di 100Km/h non posso sostenere l’esame. Devo noleggiare una moto più potente…per poi poterne guidare una meno potente. Per l’accesso diretto alla patente A3 occorre un motociclo di potenza superiore a 35kW, per quello graduale (patente A2) un motociclo con potenza minore o uguale a 25 kW, velocità massima maggiore o uguale a 100 Km/h e cilindrata maggiore di 120cc.
    Viva la burocrazia!!

  8. Io ho conseguito la patente A1 nel maggio 2004 a quasi 18 anni sostenendo l’esame con Valentina (Vespa PX125E 1983)
    Nel novembre 2005 ho conseguito la “A limitata” (alias A2) sempre con Valentina e da novembre 2008, credo, posso guidare il mondo intero! (pat. B conseguita nel giugno 2006 a 20 anni)

    Piccola nota burocratica: la Vespa è intestata a mia madre quindi ho dovuto procurarmi, per sostenere gli esami, delega di mia madre che mi desse il permesso di sostenere il mio esame con la sua vespa, con allegata fotocopia della carta di identità.
    Tutto questo presso la Motorizzazione Civile di Roma Laurentina
    (tralascio le “buffe” modalità in cui si è svolto il primo esame pratico…)

  9. Ho una star deluxe 150 e mi hanno detto alla motorizzazione di Chieti che non posso sostenere l’esame perchè il mezzo non raggiunge i 100 km orari. Insomma alla fine a Roma si e in altre città no. Ma la legge non dovrebbe essere applicata in maniera congrua dappertutto? E’ davvero assurdo! Ma poi la velocità cosa c’entra!!! La mia cinquecento arriva a 80kmh eppure per guidarla ci vuole la patente b. Quindi alla fine io dovrei conseguire una patente con un mezzo dalle caratteristiche tecniche completamente diverse per poter guidare la mia stardeluxe che non è omologata per sostenere un esame di guida. Pazzesco!

  10. a me alla motorizzazione civile di roma via salaria l’esame con la star dlx 150 non lo hanno fatto fare, ho fatto notare che la patente mi serve per portare quel tipo di scooter e che cmq l’esame di guida in città non può essere sostenuto a più di 50 km orari ma l’istruttore è stato irremovibile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *